Chi

La cantina piemontese Eugenio Bocchino seleziona per lo chef italo-argentino Paulo Airaudo, in esclusiva, tre vini brillanti ed eccentrici: gli Epitesi. Il sapore gradasso e il profumo del Cuneese si innestano l'uno nell'altro dando vita a un nuovo linguaggio.

Come

La trasformazione di una parola con l'aggiunta di un dettaglio: così le nostre creature si uniscono a formare qualcosa che – mai visto prima – crea tradizione come poco altro.

Cosa

L'illustrazione, realizzata appositamente per queste etichette e che mette l'accento (o il cambio di finale, come da denominazione) sulla fusione di due culture compatibili, si innesta in una tipografia essenziale e moderna.

crediti